logo_rojava_resiste-01-02-1024x693

19.05 h21 | Binxêt – Sotto il confine arriva a Milano!

TRAILER: https://vimeo.com/205059760
“Binxêt – Sotto il confine”, il nuovo film-documentario di Luigi D’Alife con la voce di Elio Germano, arriva a MILANO!

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON Rojava resiste
[EVENTO CONFERMATO]

ACCORDO UE-TURCHIA: QUAL E’ IL PREZZO DA PAGARE?
Un viaggio lungo i 911 km del confine turco-siriano. Da una parte l’ISIS, dall’altra la Turchia di Erdogan. In mezzo il confine ed una speranza che si chiama Rojava. E’ su questa striscia di terra che si sta giocando la partita più importante; la battaglia contro daesh, il controllo e la chiusura del confine su sui si basa l’accordo tra Unione Europea e Turchia, la violenza repressiva e autoritaria del dittatore Erdogan. Un racconto di denunciasulle pesanti responsabilità dell’Europa nel sottoscrivere un accordo che violenta le vite di migliaia di persone, solo un piccolo tassello nella storia di un popolo che continua a non rassegnarsi all’idea di essere diviso dai confini, storie di uomini, donne e bambini che sono l’immagine del non arrendersi.

“Binxêt – Sotto il confine” è un film autoprodotto, autofinanziato e dal basso. Aiutaci a distribuirlo in tutta Italia tramite movieday.

PRENOTA IL TUO BIGLIETTO QUI http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1055

Un nuovo e diverso modo di fare cinema indipendente. Sosterrai racconti che quotidianamente rimangono ai margini delle narrazioni dei media mainstream e sono silenziate dalle logiche di mercato.

https://www.facebook.com/binxetsottoilconfine/
http://www.binxetsottoilconfine.net/

Fiore di questa montagna

Dietro gli spari c’è da sempre un vasto movimento che ci permette di rispondere al perché di questa lunga e tenace resistenza.

Abdullah Goran, poeta curdo, ha scritto:

Io vado, madre.

Se non torno,

sarò fiore di questa montagna,

frammento di terra per un mondo

più grande di questo…

Il confederalismo democratico è quel fiore, germogliato grazie a tutti gli uomini e le donne partite per le montagne in Turchia e i campi in Siria.

Rojava Resiste  è un progetto che nasce nel 2015 per raccontare e supportare la Resistenza curda e il Confederalismo democratico, una pratica reale di alternativa.

In copertina: la facciata di una casa ad Amed (Diyarbakir) dopo 3 giorni di coprifuoco (Ottobre 2015).

 

(euro 5)

 

Corteo Nazionale a Milano per la Libertà di Öcalan

L’appello per la Manifestazione nazionael che si terrà il prossimo 11 Febbraio con partenza h14  a Porta Venezia, e a cui abbiamo convintamente aderito.

La lotta del Movimento di Liberazione Curdo per la democrazia, la coesistenza, l’ecologia e la liberazione delle donne ha raggiunto primi risultati positivi con l’allargamento del modello di autogoverno democratico nei territori liberati dal giogo delle bande ISIS. Ma con l’estensione della situazione di guerra attuale nel Bakur-Turchia, Rojava-Siria e nel Medio Oriente, i curdi e le altre popolazioni della regione affrontano gravi pericoli; lo stesso Movimento di Liberazione subisce nuove e pesanti minacce.

Per garantire la sua presidenza, Erdogan si è alleato con i fascisti e i nazionalisti turchi, così da affrontare la questione curda con la violenza e la repressione: tutto ciò che è collegato con i curdi e la loro identità è un obiettivo. Vengono commissariate le municipalità, i co-sindaci sono arrestati e sostituiti con amministratori fiduciari di nomina governativa. La brutalità della guerra in Kurdistan che ha visto la distruzione di intere città, è già costata la vita a migliaia di civili, arresti di massa di politici, intellettuali, accademici, giornalisti, attivisti, avvocati e magistrati, fino ad arrivare al piano per l’eliminazione fisica di Öcalan.

Restiamo in contatto

Se non ci trovi nelle iniziative programmate, cercaci qui

clicca per cercare..