logo_rojava_resiste-01-02-1024x693

21.10 | Viva Raqqa libera! Serata di informazione e solidarietà

Tra il 22 e il 23 settembre le linee di daesh a Raqqa sono collassate prima del previsto. In queste settimane ancora poche strade restano sotto il controllo dei miliziani Isis, che continuano a impegnare le brigate delle Forze democratiche siriane in pesanti combattimenti. Ma la campagna “Ira dell’Eufrate” diretta alla liberazione della “capitale” siriana dello Stato Islamico è costata tantissimi sacrifici, sia in termini di caduti che di feriti.

Sabato 21 ottobre Rojava Resiste e Sos Fornace dalle ore 20 organizzano una serata di raccolta fondi per acquistare i kit di medicazione per le/i combattenti impegnati contro daesh e per le/i civili delle zone di guerra.
Il kit è composto di tutto il necessario per le medicazioni in ambiente di guerra e il farmaco emostatico salvavita di nuova generazione in granuli Celox in confezioni da 15 o 35 gr.

Voti, armi, diplomazia. L’interludio mediorientale e la questione curda

Con la sconfitta di daesh a Mosul ormai due mesi fa e la ormai quasi definitiva liberazione di Raqqa di questi giorni (solo poche strade, dove infuriano i combattimenti, rimangono ormai nelle mani dei miliziani Isis), la presenza dello Stato Islamico nel Siraq sembra ormai solo questione di tempo. La permanenza o meno di ultime porzioni di territorio sotto il suo controllo diventa, da ora in poi, solo una questione di opportunità tattica da parte degli attori che andranno a confrontarsi direttamente nella seconda fase della crisi mediorientale.
Nell’ultima settimana una serie di eventi, di natura diversa, hanno però dato la cifra degli scontri in atto, i cui esiti potranno accelerare l’inizio della “vera guerra”, quella successiva alla sconfitta della “trappola Daesh” : la già citata liberazione di Raqqa, in Siria; il confronto militare-politico tra le Forze democratiche siriane (SDF) e l’esercito arabo siriano (SAA) di Assad nella zona petrolifera di Deir Ez-zor, contestualmente alla campagna contro daesh; il voto storico nelle Comuni della Federazione della Siria del Nord; la proroga di un anno, votata sabato 23 settembre dal parlamento turco, delle missioni militari in Siria e Iraq delle truppe di Ankara già presenti sul territorio; il referendum (consultivo) di Erbil sull’indipendenza del Kurdistan iracheno da Baghdad, voluto da Massoud Barzani; la corsa agli armamenti avviata da Teheran, in seguito alla rivolta in corso nel Rojhalat (Kurdistan iraniano) e alle tensioni proprio con Erbil riguardo la città di Kirkuk, in Iraq.

19.05 h21 | Binxêt – Sotto il confine arriva a Milano!

TRAILER: https://vimeo.com/205059760
“Binxêt – Sotto il confine”, il nuovo film-documentario di Luigi D’Alife con la voce di Elio Germano, arriva a MILANO!

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON Rojava resiste
[EVENTO CONFERMATO]

ACCORDO UE-TURCHIA: QUAL E’ IL PREZZO DA PAGARE?
Un viaggio lungo i 911 km del confine turco-siriano. Da una parte l’ISIS, dall’altra la Turchia di Erdogan. In mezzo il confine ed una speranza che si chiama Rojava. E’ su questa striscia di terra che si sta giocando la partita più importante; la battaglia contro daesh, il controllo e la chiusura del confine su sui si basa l’accordo tra Unione Europea e Turchia, la violenza repressiva e autoritaria del dittatore Erdogan. Un racconto di denunciasulle pesanti responsabilità dell’Europa nel sottoscrivere un accordo che violenta le vite di migliaia di persone, solo un piccolo tassello nella storia di un popolo che continua a non rassegnarsi all’idea di essere diviso dai confini, storie di uomini, donne e bambini che sono l’immagine del non arrendersi.

“Binxêt – Sotto il confine” è un film autoprodotto, autofinanziato e dal basso. Aiutaci a distribuirlo in tutta Italia tramite movieday.

PRENOTA IL TUO BIGLIETTO QUI http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1055

Un nuovo e diverso modo di fare cinema indipendente. Sosterrai racconti che quotidianamente rimangono ai margini delle narrazioni dei media mainstream e sono silenziate dalle logiche di mercato.

https://www.facebook.com/binxetsottoilconfine/
http://www.binxetsottoilconfine.net/

Restiamo in contatto

Se non ci trovi nelle iniziative programmate, cercaci qui

clicca per cercare..